domenica 22 dicembre 2013

PANETTONE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

L'origine del panettone è milanese. Sembra che esistesse già nel '200, come un primo pane arricchito di lievito, miele, uva secca e zucca. Nel '600 aveva la forma di una rozza focaccia, fatta di farina di grano e chicchi d'uva. Nell'800 il panettone era una specie di farina di grano arricchito con uova, zucchero, uva passa.
Ci sono vaie leggende legate all'alchimia del panettone.

Una prima ambientata a fine '400, narra di Ughetto figlio del condottiero Giacometto degli Atellani, che si innamorò della bella giovane adalgisa. Per star vicino alla sua amata egli s'improvvisò pasticcere come il padre di lei, cercando un pane ricco, aggiungendo alla farina e al lievito, burro, uova, zucchero, cedro e aranci canditi.
Erano i tempi di Ludovico il Moro e la moglie duchessa Beatrice vista questa grande passione del giovane, aiutata dei padri Domenicani e da Leonardo Da Vinci, s'impegnò a convincere Giacometto degli Atellani a far sposare il figlio con la popolana. Il dolce frutto di tale amore divenne un successo senza precedenti,  e la gente venne da ogni contrada per comprare e gustare il "Pan del Ton".

Narra una seconda leggenda che per la vigilia di Natale, alla corte del duce Ludovico, era stata predisposta la preparazione di un dolce particolare. Pultroppo durante la cottura questo pane a cupola contenente acini d'uva si bruciò, gettando il cuoco nella disperazione. Fra imprecazioni e urla, si levò la voce di uno sguattero,  che si chiamava Toni, il quale consigliò di servirlo ugualmente il dolce, giustificandolo come una sua specialità con la crosta. Quando la ricetta inconsueta venne presentata agli invitati fu accolta da fragorosi applausi, e dopo l'assaggio un coro di lodi si levò da tutta la tavola; era nato il "Pan del Toni".

Spero che vi siapiaciuta questa piccola nozione sul panettone!!!!
Ebbene si...... quest'anno mi sono avventurata nella preparazione del panettone, all'inizio pensavo che sarebbe stata più difficile l'impresa dell'impasto, ma devo dire che me la sono cavata!!!

INGREDIENTI:
Dosi per 2 panettoni
Scorza gratuggiata di 1 arancia e di 1 limone
2 bustine di vanillina
100 gr di goccie di cioccolato ICAM
Primo impasto:
150 gr di farina
90 gr di acqua
10 gr di lievito di birra
Secondo impasto:
500 gr di farina manitoba
150 gr di zucchero
200 gr di latte
3 uova
2 gr di lievito di birra
Terzo impasto:
 200 gr di burro morbido
5 tuorli
300 gr di farina Manitoba
3 cucchiaini di miele
5 gr di sale

PREPARAZIONE:
Aromatizzare il burro con la scorza gratuggiata dell'arancia, limone e la vanillina
Primo impasto:
Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida.
Unitelo alla farina

Impastate fino ad ottenere un panetto.
Coprite con una pellicola e lasciate a lievitare in luogo caldo per 5 ore.
Secondo impasto:
Al primo impasto unite lo zucchero
Sciogliere il lievito in 50 gr di latte.Unite all'impasto il latte con il lievito
le uova
la farina Manitoba
e impastate incorporando il latte mancante.
Lavorate la massa a mano per circa 20 minuti (l'impasto dovrà staccarsi perfettamente dalla ciotola). Lasciate lievitare protetto con pellicola in luogo caldo per 5 ore.
Terzo impasto:
Al secondo impasto unite la farina Manitoba
i tuorli leggermente sbattuti, il mielo, lo zucchero e il sale

Incorporate solo alla fine il burro morbido.
Impastate a lungo e completate con le gocce di cioccolato ICAM
Dividete la massa in due parti e mettere l'impasto nello stampo.
Lasciare lievitare in luogo caldo per 8 ore
Incidete la superficie del panettone con un taglio a croce.
Infornare a forno già caldo a 170° per 30 o 35 minuti















9 commenti:

  1. Bravissima, che belli questi panettoni e immagino la bontà :)
    Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Buona natale anche a te!!!

      Elimina
  2. Ogni anno dico a me stessa: stavolta ci provo, a fare il panettone. E invece.. anche per quest'anno è andata, prendo una fetta virtuale del tuo :). Non conoscevo la storia che hai raccontato, grazie per le notizie, auguroni di Buon Natale e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!!
      Buon Natale anche a te!!!

      Elimina
  3. Panettone fatto in casa !!! Magica donna che sei ! Spero di riuscirci anche io un giorno.... Auguri di cuore anche a te per un sereno Natale ! Buone feste !!!

    RispondiElimina
  4. Sono una meraviglia complimenti!!!
    Buon Natale!

    RispondiElimina
  5. A vederli sembrano veramente golosi......un bacino

    RispondiElimina